Difficile mestiere fare il genitore

Quando mi fermo a pensare a quale sia il lavoro più difficile che una persona possa fare, il primo che mi viene in mente è quello del genitore.

Un lavoro che ne racchiude un milione per i quali, se uno dovesse mettere su uno studio, necessiterebbero di un corso specialistico se non addirittura di una laurea!

Pensateci bene!

Si è puericultori, nutrizionisti, educatori, in caso di più figli anche un po’ pediatri, insegnanti, personaltrainers, autisti, cuochi, lavandai, psicologi, detective e anche un po’ carabinieri.

Sicuramente ne ho dimenticati ma questi a mio avviso servono già per dare un’idea.

Un lavoro che non finisce mai, e dal quale non si va mai in pensione.

Un lavoro che lascia sempre un po’ di ansia perché non si è sicuri di averlo fatto nel modo corretto, e in questo lavoro se si sbaglia qualcosa i danni potrebbero essere ingenti.

Il mestiere di genitore ti insegna quanto sia importante dire di no e quanto sia difficile sostenerlo…perché obiettivamente dire di si è decisamente più facile, ma quanti danni procura!!!

Un tempo pensavo che la severità dei miei genitori fosse crudeltà nei miei confronti oggi, che sono dall’altra parte della barricata, mi accorgo che mi stavano semplicemente insegnando a stare al mondo.

Una cosa è certa… non c’è lavoro al mondo che paghi con la stessa moneta: un mondo di amore.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *