Amicizia tra uomo e donna

Amicizia, bellissima parola che rappresenta un sentimento e un legame davvero importanti per la razza umana in generale.  Fin dall’infanzia si inizia ad avere degli amici e delle amiche, poi c’è il migliore amico/a, unico e insostituibile. Piano piano le amicizie che hanno avuto un peso non indifferente durante gli anni dell’adolescenza e della prima giovinezza si diradano, diventano più “lente”, diventa più difficile frequentarsi soprattutto quando si crea la famiglia che, inevitabilmente, necessita di tutto il tempo a disposizione.

Diversamente, per chi non ha famiglia e vive da solo, l’ambito amichevole diventa molto importante, perché l’amico è colui cui ti rivolgi per tante cose e con cui, magari, riesci a trascorrere un week end insieme che sia facendo una passeggiata in centro, bevendo un aperitivo o vedendo una mostra d’arte. È quella persona che ti fa vivere il fine settimana (e non solo) in modo più completo e gioioso.

Ma l’amicizia esiste a prescindere dal genere? Ossia ci può essere un’amicizia tra uomo e donna? Credo che sia un quesito atavico che si ripropone spesso e che fa discutere ogniqualvolta si presenta questa domanda.

Tendenzialmente, parlando dal punto di vista femminile, si presentano  due fazioni contrapposte e ugualmente convinte: quella del può esistere “Io ne sono l’esempio: ho dei veri amici” e quella dell’assolutamente no “I tuoi amici, in realtà, vorrebbero una sola cosa da te”. Ecco l’opinione  delle mie amiche su questa questione.  Se penso alla mia esperienza di amicizia tra uomo e donna noto un’evoluzione del sentimento di amicizia, nel senso che i miei amici maschi con cui ho intrapreso un rapporto d’amicizia in età fanciullesca ora li vedo prevalentemente come fratelli, verso di loro ho un vero e proprio affetto fraterno, so che ci sono e che posso contare su di loro in qualunque momento della mia vita.

Diversamente i legami di amicizia intrapresi in età adulta con un uomo, hanno dovuto superare una fase: quella dell’attrazione fisica; perché un rischio per chi conosce una persona dell’altro sesso è quello che uno dei due, solitamente, è attratto dall’altro. Quindi istaurare un rapporto di amicizia tra uomo e donna non è semplice, potrebbero sorgere dei fraintendimenti, almeno all’inizio; ma, chiariti questi, ritengo che l’amicizia tra due persone di genere diverso sia qualcosa di assolutamente unica, che ti può dare tanto, molto di più di quella tra due donne.

Non credo esista una verità assoluta sull’esistenza della “pura e disinteressata amicizia” tra uomo e donna, ognuno ha la sua visione in merito e ciascuno è stato condizionato dalle sue esperienze di vita. La letteratura e il cinema hanno presentato questa tematica tantissime volte, per non parlare degli studi scientifici e psicologici in merito. Non mi piace prendere posizioni precise e nette  riguardo ciò, credo che nella vita (e come tale in tutte le cose che la determinano) i colori non siano solo il bianco e il nero, ma tutte le sfumature in essa contenute.

Il termine “amicizia” ha dentro di sé la parola greca “φιλία (filìa)” ossia “amore, affetto”, quindi credo che ciò basti per far intuire che è un sentimento parimenti importante oltre che paragonabile all’amore; mi piace concludere con queste due diverse citazioni entrambe valide.

Un rapporto d’amicizia che sia fra uomini o fra donne, è sempre un rapporto d’amore. E in una carezza, in un abbraccio, in una stretta di mano a volte c’è più sensualità che nel vero e proprio atto d’amore.” (Dacia Maraini)

L’amicizia fra un uomo e una donna è sempre un poco erotica, anche se inconsciamente.” (Jorge Luis Borges)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *