Notte prima degli esami

Fa ridere un discorso del genere fatto da una over 40, lo penserei anch’io sinceramente.

Un’età in cui il tuo percorso è stato fatto, scelto il destino, segnato già il futuro; ma non è così, gli esami non riguardano più noi ma i nostri figli, ormai giovani adulti, che si affacciano alla vita.

Ora è il loro momento …la maturità che dovrebbe farti sentire vecchia, invece  ti sembra di dover affrontare un altro percorso di vita …il cambiamento.

Non hai più dei bimbi ma uomini, hai delle conferme perchè hai il ritorno di quello che hai saputo impartire ai tuoi ragazzi, vedi le persone che sono diventati adesso.

Lo sai, e sei anche orgogliosa del tuo operato. Io mi darei da sola una pacca sulla spalla se potessi, per farmi i complimenti, per dirmi “brava ottimo lavoro, sei proprio in gamba, complimenti”.

Ora sono loro a dover affrontare l’esame di maturità, ma la notte prima degli esami sono comunque io mamma quella che non dorme serena, ho un’ansia come quando dovevo farli io gli esami. Ho tanti pensieri… chissà come andrà, speriamo che vada bene, che non rimanga deluso, che non sia tanto difficile… e cosa più importante che sia sereno il mio ometto, che questa paura non lo faccia stare male.

Come ogni genitore, vogliamo solo il meglio per loro, e che le prove della vita non li facciano patire… Ho un’ansia, un’angoscia, come se dovessi superarla io la prova.

Vorrei essere invisibile accanto a lui per sostenerlo… sì, come un Angelo e sussurrargli all’orecchio: “non temere, ce la farai, perchè chi vuole davvero una cosa, la ottiene”.

Ma non ci sarò, però il mio cuore di mamma è lì che spera e fa il tifo, affinché lui vinca questa prima partita, perchè da qui si deciderà del suo avvenire.

La notte prima degli esami, insomma, è una di quelle cose che non vedi l’ora che cominci in modo che finisca altrettanto in fretta. “Via il dente via il dolore”… e poi dovrà prendere delle decisioni… cosa fare da grande.

Siamo stati svegli in due la notte prima degli esami: io da spettatrice, che ha paura proprio come lui.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *